Carabinieri Agrigento. Controlli e prevenzione a San Leone (Ag) e lungo il litorale. Nel fine settimana, i Carabinieri del Comando Provinciale di Agrigento hanno intensificato le attività di prevenzione lungo la fascia costiera ed in particolare nella località balneare di San Leone. Tra le varie file di auto in sosta, alcuni militari in borghese hanno pizzicato due parcheggiatori abusivi, sorpresi mentre effettuavano l’illecita attività, chiedendo un compenso a turisti e cittadini che avevano parcheggiato l’auto in zona. L’attività di controllo, svolta da una dozzina di Carabinieri, ha consentito di identificare i due parcheggiatori irregolari, due tunisini 30 enni, attualmente ospitati presso una comunità alloggio del capoluogo. Per loro sono scattate multe per un ammontare complessivo di 2.000 euro in tutto. Anche il gruzzolo intascato, circa 50 euro, è stato sequestrato.  Ai parcheggiatori abusivi, inoltre, i Carabinieri hanno notificato il Verbale di Allontanamento, come previsto dalla normativa in vigore. Sono stati inoltre effettuati lungo il litorale tra Siculiana, Realmonte e Porto Empedocle numerosi posti di blocco, al fine di prevenire ogni forma di illegalità ma anche controlli per verificare il rispetto del codice della strada. Una decina in tutto le multe per violazioni al c.d.s, in particolare per sorpassi con striscia continua ed uso del telefono cellulare durante la guida.E proprio a San Leone, è incappato nei controlli un giovane 20 enne agrigentino, sorpreso con varie dosi di “Hashish”, per un peso complessivo di oltre mezzo etto, un bilancino di precisione e circa 240 euro in contanti, subito sequestrati dai militari. Per il giovane, incensurato, è scattata una denuncia alla Procura della Repubblica di Agrigento.