Un ergastolo e 148 anni di carcere sono stati chiesti dal pm della Dda di Palermo, Giuseppe Fici, al termine della requisitoria nel processo contro 13 imputati, arrestati nell'operazione antimafia Kamarat. Il carcere a vita è stato chiesto per Angelo Longo, 47 anni, di Cammarata; 30 anni di carcere, invece, per Salvatore Fragapane, 55 anni, di Santa Elisabetta; 20 anni per Vincenzo Di Piazza, 71 anni, di Casteltermini; 14 anni anni per Salvatore Costanza, 62 anni, di San Giovanni Gemini; 12 anni per Mariano Gentile, 58 anni, di Castronovo di Sicilia; per Vitale Salvatore Collura, 59 anni, di Castronovo di Sicilia; per Calogero Scozzaro, 53 anni, di Casteltermini; e Vincenzo Giovanni Scavetto, 70 anni, di Casteltermini; 10 anni sono stati chiesti per Francesco Baiamonte, 64 anni, di Casteltermini e per Giuseppe Di Piazza, 43 anni, di Casteltermini; 8 anni per Salvatore Giambrone, 43 anni, di San Giovanni Gemini; 6 anni per Giovanni Chianetta, 33 anni, di Favara; 2 anni per Giuseppe Salvatore Vaccaro, 42 anni, collaboratore di giustizia di Sant'Angelo Muxaro. Tutti sono chiamati a rispondere di associazione per delinquere di stampo mafioso. La sentenza è attesa per il 10 ottobre.