Il Tribunale di Agrigento – Sezione Prima Penale – Misure di Prevenzione – in accoglimento della proposta avanzata a firma del Direttore della DIA e contestuale proposta a firma del Procuratore della Repubblica di Palermo, ha disposto il sequestro del patrimonio mobiliare, immobiliare e societario riconducibile ai fratelli CASCIO Rosario cl 1934 e CASCIO Vitino cl 1942, entrambi nativi di Santa Margherita Belice (AG). L’A.G. decidente, nell’accogliere la proposta in parola, ha evidenziato l’evoluzione societaria delle aziende in sequestro, così come dettagliatamente ricostruita nella proposta a firma del Direttore della Direzione Investigativa Antimafia, Autorità proponente ai sensi della vigente normativa antimafia. In particolare, il Tribunale di Agrigento, ha rappresentato che il sequestro è frutto delle <<risultanze>>, nonché della ricostruzione delle <<numerose>>. CRONOLOGIA RELATIVA AGLI ASPETTI PENALI CHE HANNO INTERESSATO CASCIO ROSARIO 25.10.1977-Con rapporto giudiziario nr.2734/45 del 25.10.1977, il CASCIO veniva denunciato, unitamente ad altre 18 persone, tra le quali RIINA Salvatore, PROVENZANO Bernardo e BAGARELLA Leoluca, tutti e tre già all’epoca latitanti, per favoreggiamento aggravato nell’omicidio del Ten. Col. CC. RUSSO Giuseppe e dell’insegnante COSTA Filippo. Il duplice omicidio era legato, come ormai accertato anche in sede giudiziale, agli ingenti lavori pubblici relativi alla costruzione del bacino idrico “Garcia”, ubicato in territorio di Monreale e Roccamena. Per tale vicenda il CASCIO è stato prosciolto in istruttoria per insufficienza di prove. 17.02.1992-Con Ordinanza di Custodia Cautelare in Carcere nr.1365/92 N.R. (già 2789/90 N.R. e nr.1694/90 GIP) del 17.02.1992, il CASCIO veniva tratto in arresto, unitamente a BUSCEMI Vito Giuseppe, classe 1955, “perché sospettato di aver fatto parte di una associazione di tipo mafioso …omissis… al fine di acquisire il controllo di attività economiche inerenti a numerosi appalti pubblici e privati e per realizzare profitti o vantaggi ingiusti in Palermo ed altre località del territorio nazionale, accertato dal 1988 in poi. In particolare, dal provvedimento in questione, poi confluito nel c.d. processo denominato “Mafia ed Appalti”, conclusosi con Sentenza di condanna definitiva nei confronti del CASCIO ad anni 6 di reclusione, inflitti dalla Corte di Appello di Palermo in data 8 luglio 2005, si evince che, dato per certo che il fine ultimo di “Cosa Nostra” è il potere, esercitato attraverso il controllo del territorio, l’organizzazione criminale cerca di realizzare un controllo “integrale” degli appalti pubblici, attraverso le seguenti fasi: - interferenza nelle scelte delle opere pubbliche da finanziare, al fine di mediare illecitamente tra le imprese destinate ad aggiudicarsi gli appalti e gli enti pubblici finanziati; - totale manipolazione delle gare indette dalla Pubblica Amministrazione; - gestione dei sub-appalti; - ricerca di compiacenza ed omissioni nella fase di esecuzione dei lavori e di quella conclusiva dei collaudi. Quindi, con il controllo totale degli appalti, si eludevano le precauzioni legislative volte a prevenire le infiltrazioni mafiose, ed al termine di un complesso iter processuale, CASCIO Rosario veniva riconosciuto pienamente colpevole dei reati contestatigli, avendo agito in simbiosi con il noto SIINO Angelo (c.d. “Ministro dei Lavori Pubblici” di RIINA Salvatore), al fine di pilotare ed accaparrarsi le gare per lavori pubblici con imprese allo stesso riconducibili. 10.11.1994-Con Ordinanza di Custodia Cautelare in Carcere nr.6178/94 R.G.N.R. DDA e nr.6802/94 RG.GIP. del 10.11.1994 il CASCIO veniva tratto in arresto, nell’ambito dell’operazione denominata “PETROF”, unitamente ad altre 65 persone, perché ritenuto responsabile <<di>>. Per tale vicenda il CASCIO è stato successivamente assolto. 17.11.1994-Con Ordinanza di Custodia Cautelare in Carcere nr.435/94 R.G.N.R. e nr.583/94 RG.GIP. datata 07.11.1994 il CASCIO veniva tratto in arresto, tra l’altro, perché sospettato di <<…omissis… avere costretto FONTANA Francesco a recedere dalla società “Calcestruzzi PIANOTTA” di Montevago, nonché costretto MULE’ Melchiorre e TIGRI Girolamo a costituire con il CASCIO ed il genero PEDONE Giuseppe il consorzio UNICAV, per la fornitura degli inerti e del calcestruzzo in Montevago e Menfi dal marzo 1984 al 19 marzo 1987>>. Per tale vicenda il CASCIO è stato successivamente assolto. 08.07.2005-Con Sentenza n.2334/05 del 08.07.2005 la Corte di Appello di Palermo – 3° Sezione Penale – decidendo su rinvio della Corte di Cassazione – Sezione II Penale, riconosceva, tra gli altri, CASCIO Rosario, colpevole del reato di cui all’art. 416 bis C.p., infliggendogli la pena della reclusione di anni 6 e la misura della libertà vigilata per la durata di 1 anno. Estremamente eloquenti sono alcuni passaggi della citata Sentenza, dalla quale si evince che veniva contestato al CASCIO di <<avere>>. In buona sostanza, viene ricostruito il “sistema” a mezzo del quale “cosa nostra” ha operato una “svolta”, <<…omissis… in un determinato momento storico in uno dei più importanti settori dell’economia (quello appunto, degli appalti pubblici) attraverso più sofisticate forme di infiltrazione – consentite anche da collegamenti con settori inquinati della politica, della pubblica amministrazione e del mondo dei liberi professionisti – sostitutive del più rozzo sistema del “pizzo” dei subappalti e delle forniture di materiale, imposti nella fase esecutiva delle opere pubbliche alle imprese appaltatrici da parte delle singole “famiglie” radicate in un contesto territoriale ben delimitato. 02.09.2008-Con provvedimento nr.7201/04 R.G.N.R. mod.21 e nr.1979/05 RG.GIP. del 02 settembre 2008, il Giudice per le Indagini Preliminari presso il Tribunale di Palermo, disponeva l’esecuzione dell’Ordinanza di Custodia Cautelare in Carcere nei confronti di CASCIO Rosario, nato a Santa Margherita Belice (AG), il 03.10.1934, perché ritenuto responsabile del delitto di cui all’art. 416 bis C.p. per avere, <<…omissis…agendo in concorso con altre circa 60 persone fisiche, partecipato a un sodalizio criminoso organicamente inserito nella associazione di tipo mafioso denominata “Cosa Nostra”…omissis… nonché per acquisire il controllo di attività economiche, di concessioni, di autorizzazioni, di appalti e servizi pubblici per realizzare vantaggi e profitti ingiusti. In particolare, per quanto riguarda CASCIO Rosario, per avere fatto parte della famiglia mafiosa operante nel mandamento del Belice, gestendo attività economiche e lavori in subappalto ed attività imprenditoriali per conto e nell’interesse degli esponenti di vertice dell’associazione mafiosa, assicurandosi il controllo monopolistico del mercato del calcestruzzo e delle attività di movimento terra ed imponendo, attraverso il metodo mafioso, tale controllo sugli altri operatori economici….omissis… con l’aggravante di cui al comma secondo della norma per CASCIO Rosario, per avere avuto il ruolo di promozione, direzione ed organizzazione all’interno dell’associazione… omissis…. in Montevago, Sambuca di Sicilia, Menfi, Santa Margherita Belice, Ribera, Lucca Sicula ed altre località della provincia agrigentina ed altrove, in data successiva al 28 maggio 1994 e fino alla data odierna.>> Ancora, il CASCIO è ritenuto responsabile del delitto di cui agli artt.110, 629 D.L.159/91 perché, in concorso con altri, avrebbe <<…omissis… costretto RUVO Adriano, titolare dell’impresa “Compagnia Costruzioni Mediterraneo C.C.M. srl”…omissis… a versare una somma pari al 3% dell’importo totale dei lavori, procurandosi così un ingiusto profitto…omissis… nonché i titolari della A.T.I. (Associazione Temporanea d’Impresa) costituita dalle ditte TECNIS spa e SI.GEN.CO. spa…omissis… lavori appaltati dall’ANAS Sicilia, a rifornirsi di calcestruzzi ed inerti dalle ditte e dalle cave a loro riconducibili nonostante le stesse praticassero prezzi superiori rispetto ad altre ditte e cave, procurandosi così un ingiusto profitto>>. In effetti il CASCIO, a mezzo di un consorzio senza personalità giuridica denominato “Consorzio UNICAV Produttori di Inerti Calcarei”, nonché a mezzo di imprese allo stesso riconducibili, avrebbe gestito in forma monopolistica e secondo il “metodo mafioso” gli appalti ed il commercio degli inerti e del calcestruzzo in area belicina. BENI SOTTOPOSTI A SQUESTRO (1) Società “CALCESTRUZZI BELICE SRL” (C.F.00071000848), con sede in Montevago (AG), Contrada Cicchitello, esercente l’attività di “produzione di conglomerati cementiti e la messa in opera di bituminosi ecc.”. La Società, costituita in data 27.05.1969, ha un Capitale Sociale di euro 400.400,00 suddiviso tra i seguenti soci: - CASCIO Rosario, cl.34 euro 120.120,00; - ACCARDO Maria, cl.32 euro 74.308,00; - ACCARDO Anna V. cl.74 euro 17.774,00; - CASCIO Onofrio, cl.60, euro 20.020,00; - CASCIO Vitino, cl.42 euro 56.056,00; - CASCIO Agostino, cl.40 euro 56.056,00; - CAMPANOTTA Santa cl.40 euro 18.685,33; - CASCIO Onofrio, cl.65 euro 12.456,89; - CASCIO Giuseppe, cl.66 euro 12.456,89; - CASCIO Mirko, cl.76 euro 12.456,89. (2) Società “SICILIANA CONGLOMERATI SOCIETA’ A RESPONSABILITA’ LIMITATA - SICILIANA CONGLOMERATI SRL” (C.F. 00120490818), con sede in Partanna (TP), Contrada Raffi snc, esercente l’attività di “produzione di conglomerati cementiti e bituminosi”. La società costituita in data 22.10.1973, ha un Capitale Sociale di euro 10.000,00, suddiviso come segue: - quote del valore nominale di euro 5.400,00, riconducibili a CASCIO Rosario, cl.34; - quote del valore nominale di euro 4.600,00, riconducibili a CASCIO Onofrio, nato a Partanna, il 14.08.1960. (3) Società “CALCESTRUZZI CLEMENTE Srl” (C.F. 00129480810), con sede in Montevago (AG), Contrada Cicchitello, avente per per oggetto “la produzione di calcestruzzo e manufatti in cemento ecc.”. La società, costituita il 14.11.1973, ha un Capitale Sociale, alla data del 28.06.2004, di euro 103.291,00, suddiviso tra i soci come segue: - CASCIO Rosario cl.34, euro 20.658,00; - CASCIO Vitino cl.42, euro 18.076,00; - CASCIO Luigi cl.35, euro 18.076,00; - CASCIO Agostino cl.40, euro 18.076,00; - ACCARDO Maria cl.32, euro 22.373,00; - ACCARDO Angelo cl.27, euro 6.032,00. (4) Ditta individuale denominata “CASCIO Rosario”, con sede in Partanna (TP), Via Roma 197 (P.Iva 01804610812), esercente dal 02.11.2000 l’attività prevalente di “di lavori generali di costruzioni edifici e lavori di ingegneria civile”. (5) Ditta individuale “ACCARDO Maria” (P.Iva nr.02281760815), con sede in Partanna, Via Roma nr.197, esercente l’attività di “colture miste viti-olivi-frutticole”, costituita in data 02.07.2007. (6) Società “CALCESTRUZZI Srl” (C.F. 01684470840), con sede in Montevago (AG), Contrada Piana, esercente l’attività di “produzione di conglomerati cementiti, estrazione e lavorazione di inerti calcari e quant’altro previsto dallo statuto”. La società, costituita in data 09.05.1988, ha un Capitale Sociale attuale di euro 46.800,00 suddiviso tra i seguenti soci: - CASCIO Agostino, cl.40 euro 14.040,00; - CASCIO Vitino, cl.42 euro 14.040,00; - FONTANA Anna Maria, cl.63 euro 9.360,00; - TIGRI Domenica Vita, cl.65 euro 9.360,00. (7) Società “ATLAS CEMENTI Srl” (C.F. 01431040813), con sede in Mazara del Vallo (TP), Via Marsala nr.230/A, esercente l’attività di “l’importazione, la produzione, il commercio all’ingrosso ed al minuto di cemento, lavorazione e trasformazione dei prodotti necessari per l’ottenimento dello stesso, commercio di materiale edile, costruzione di opere pubbliche, la compravendita di immobili e l’esercizio di impresa portuale “. La società, costituita in data 23.09.1987, ha un Capitale Sociale alla data del 21.04.2004, di euro 2.000.000,00 suddiviso tra i seguenti soci: · CACCAMO Maria, cl.45, quote per euro 300.000,00; · BECCHINA Filippo, cl.72, quote per euro 60.000,00; · OLIO VERDE Srl (C.F.01587740810), quote per euro 580.000,00; · BERTINI Ornella, cl.66, quote per euro 60.000,00; · CASCIO Marisa Patrizia, cl.58, quote per euro 333.334,00; · CASCIO Salvatore, cl.69, quote per euro 333.333,00; · CASCIO Onofrio, cl.60, quote per euro 333.333,00. (8) Società “LA INERTI Srl” (C.F.01583990849), con sede in Menfi (AG), Strada Provinciale Menfi-Montevago – Km.5, avente per oggetto “l’estrazione e la lavorazione di inerti calcarei nonché la produzione di conglomerati cementiti”. La società, costituita in data 27.05.1986, ha un Capitale Sociale, alla data del 21.04.2008, di euro 93.600,00 suddiviso tra i soci come segue: · CASCIO Marisa Patrizia, cl.58, quote per euro 31.200,00; · CASCIO Salvatore, cl.69, quote per euro 31.200,00; · CASCIO Onofrio, cl.60, quote per euro 31.200,00. (9) Quota di capitale sociale detenuta da Pedone Giuseppe e Cascio Onofrio nella Società “TRASPED SNC DI PEDONE G. & C.” (C.F.01827090810), con sede in Mazara del Vallo (TP), Via Marsala nr.230/A, avente per oggetto sociale “l’attività di autotrasporti di merci nazionali ed internazionali, servizi di raccolta per conto terzi dei prodotti agricoli, opere di bonifica e coltivazione di cave, movimento terra, ecc.”. La società, costituita in data 28.02.1997, ha un Capitale Sociale, alla data del 06.12.2005, di euro 25.822,84, suddiviso tra i seguenti soci: · CASCIO Onofrio cl.60, quote per euro 13.776,48; · PEDONE Giuseppe cl.55, quote per euro 10.755,22; · BECCHINA Filippo cl. 72, quote per euro 1.291,14. (10) Società “VINI CASCIO SRL” (C.F. 02141050811), con sede a Castelvetrano, Contrada Petrulla-Inchiusa, Strada Provinciale 13 di “Zangara”, Km.5000, esercente l’attività di “la produzione, la trasformazione, la commercializzazione e l’importazione ed esportazione di prodotti agricoli in genere”. La società, costituita in data 23.02.2004, ha un Capitale Sociale alla data del 29.04.2008, di euro 100.000,00, suddiviso tra i soci come segue: - CASCIO Rosario cl.34, euro 60.000,00; - ACCARDO Maria cl.32, euro 40.000,00. (11) Società “EFEBO CAR SRL” (C.F. 01102740816), con sede in Castelvetrano, Contrada Strasatto Strada Statale 115, esercente l’attività di “commercio ed il noleggio per conto terzi di autoveicoli civili e commerciali, nonché lavori edili in genere”. La società, costituita in data 19.07.1982, ha un Capitale Sociale attuale di euro 153.000,00, di proprietà di: CASCIO Agostino, cl.40 €. 76.500,00 CASCIO Vitino, cl.42 €. 76.500,00 (12) Quota di capitale sociale detenuto da Pedone Giuseppe nella Società “PEDONE SOCIETA’ A RESPONSABILITA’ LIMITATA” (C.F.02301580813), con sede a Partanna (TP), Via Mazzini nr.36. La società, costituita in data 21.01.2008, ha un Capitale Sociale euro 20.000,00 suddiviso tra i soci come segue: PEDONE Giuseppe cl.55, euro 12.000,00; PEDONE Veronica cl.86, euro 4.000,00; PEDONE Antonino cl.89, euro 4.000,00. (13) Quota di capitale sociale detenuto da Cascio Rosario nella Società Società “CASTELPETROLI s.n.c. di LEONE Margherita & C.” (P.iva 02187030818), con sede a Castelvetrano (TP), Contrada San Nicola, SS.115 Km.75,770, esercente l’attività di “gestione di impianti di distribuzione di carburanti nonché la gestione e l’esercizio di bar, ristoranti, tabacchi, lotto e lotterie in genere”. La società ha un Capitale Sociale di euro 10.000,00, suddiviso come segue: - CASCIO Rosario, titolare di una quota sociale dal valore nominale di euro 7.500,00; - LEONE Margherita, nata a Castelvetrano (TP), il 31.10.1969, titolare di una quota sociale dal valore nominale di euro 2.500,00. (14) Quota di capitale sociale detenuto da Cascio Rosario nella Società Società “SATURNIA Srl” (C.F.02195720814), con sede in Partanna, Contrada Camarro, snc, esercente l’attività di “la produzione, la trasformazione e la commercializzazione di prodotti agricoli in genere”. La società, costituita in data 13.05.2005, ha un Capitale Sociale euro 119.608,00 suddiviso tra i soci come segue: - Saturnia Societa’ Cooperativa Agricola (C.F.00063080816), euro 112.900,00; - OCCHIPINTI Girolamo, cl. 77, euro 387,00; - PATERA Rosalia, cl.64 euro 258,00; - CANGEMI Girolamo, cl.29, euro 129,00; - NASTASI Stefano, cl.45, euro 129,00; - AIELLO Salvatore, cl.29, euro 258,00; - PATERA Nunzio, cl.40, euro 258,00; - CASCIO Rosario, cl.34 euro 1.290,00; - AIELLO Giuseppe, cl.29 euro 258,00; - CARACCI Giuseppe, cl.66 euro 645,00; - CANDELA Maurizio, cl.58 euro 129,00; - ZINNANTI Sebastiano, cl.56 euro 258,00; - NASTASI Vincenzo, cl.40 euro 258,00; - ZINNANTI Baldassare, cl.62 euro 774,00; - LA ROCCA Francesco, cl.36 euro 129,00; - DI LEONARDO Giuseppe, cl.20 euro 129,00; - RESTIVO Giuseppe, cl.49, euro 129,00; - BRUNO Pino Francesco, cl.67 euro 129,00; - CANGEMI Giuseppe, cl.47 euro 129,00; - RANDAZZO Giuseppe, cl.43 euro 258,00; - GUZZO Antonino, cl.41, euro 129,00; - ZINNANTI Benito, cl.38, euro 387,00; - Rocche Della Sala Di Benedetto Romeo & C. (C.F.02081570810), euro 129,00. (15)Quota di capitale sociale detenuto da Cascio Rosario nella Società Società Cooperativa “L’OLIVO SOC. COOP. a r.l.” (CF.00061730818), con sede in Partanna (TP), Contrada Santa Lucia, esercente l’attività di trasformazione, conservazione e raccolta svolta da cooperative, consorzi ecc…. (16)Spezzone di terreno sito in Castelvetrano, Contrada Manicalunga, contraddistinto dalle seguenti particelle, tutte site in Castelvetrano e censite in Catasto come segue: - foglio 171, particella 369, estesa are 11.60; - foglio 171, particella 371, estesa are 10.00; - foglio 171, particella 373, estesa are 05.75; - foglio 171, particella 742, estesa are 21.70. (17) Spezzone di terreno sito in Castelvetrano Contrada “Manicalunga”, esteso are 13.95, censito in Catasto all’articolo 9631, foglio 172, particelle 891 e 882; (18) Fondo rustico sito in Castelvetrano Contrada “Petrulla”, esteso ettari 8, are 90 e centiare 20 (ha 8.90.20), circa, compreso la quota proporzionale della via e dello spiazzo intorno al fabbricato colonico per complessive are 29 e centiare 2 nonché la superficie occupata dal fabbricato colonico di mq 101, in Catasto alla pagina 13467, foglio 94, particelle 45, 46 e 47. Il fabbricato rurale risulta censito in Catasto alla partita 13470, foglio 94, particella 13; (19) Spezzone di terreno sito nell’agro di Menfi, località Gurra-Mezzana, esteso are 24.10, censito in Catasto alla partita 12467, foglio 59, particella 135; (20) Fondo rustico sito in Castelvetrano, Contrada “Belice del Mare” esteso ettari 6, are 17 e centiare 80 (Ha 6.17.80), in Catasto alla partita 22114, foglio di mappa 168, particelle 331, 332 e 333; (21) Fondo rustico, sito in Partanna, Contrada “Montagna – Corvo”, esteso ettari 1, are 22 e centiare 80 (Ha 1.22.80), in Catasto alla partita nr.3657, foglio di mappa nr.21, particelle 297 e 423 con sovrastante fabbricato edificato sulla particella 423 (estesa are 6.20), censito al Catasto Urbano al foglio 21, particella 718 di vani 3,5, cat.A3; (22)Due distacchi di terreno, siti in agro di Menfi, località Torrenova-Cipollazzo: - il primo di are 5 e centiare 20, censito in Catasto alla partita 14804, foglio 83, particella 69/F introdotta in mappa con il numero 222 e particella 70/B, introdotta in mappa con il numero 223; - il secondo esteso are 5 e centiare 35, censito in Catasto alla partita 14804, foglio 83, particella 69 sub./A e particella 68 sub/B, introdotta in mappa con il numero 215; (23) Fabbricato sito in Partanna Via Vittorio Emanuele, censito in Catasto al foglio 35, particella 649 sub 11 e 656, sub 18 del Comune di Partanna; (24) Quota di 1/4 dell’appezzamento di Terreno, sito in Montevago, Caparrina, Ha 3.67.04, in Catasto alla partita 2340, foglio 10, particelle 144, 224, 254, 223 e 146; (25) Tenuta di terreno, sita nel Comune di Castelvetrano, Contrada Zangara, località Inchiusa e Petrulla, con tutti i fabbricati rurali, divisi in due spezzoni della complessiva estensione di ettari 54, 18 are e 54 centiare ed in particolare: - spezzone di terreno denominato Inchiusa di ettari 1.55.40 risulta censito in Catasto alla pagina 12953, foglio 94, particelle 18, 129 e 20; - spezzone denominato Inchiusa-Petrulla, esteso ettari 52.63.30, risulta censito in Catasto alla pagina 12953, foglio 94, particelle 14, 26, 28 e 30 ed alla pagina 19567, foglio 94 particelle 24 e 25. La tenuta di terreno è comprensiva i seguenti fabbricati rurali: - fabbricato posto a nord-ovest del gruppo di case di Inchiusa, composto da una stalla, da due tettoie, una ad est e l’altra a sud della stalla, da un vano cucina e da un piccolo pollaio ricavato nella roccia, in Catasto alla pagina 19567, foglio 94, particella 21; - fabbricato rurale, dipendente da caseggiato principale di Inchiusa, composto da due vani al piano terra, una cucina, un riposto nell’ammezzato e quattro vani ed accessori, un corridoio e gabinetto al primo piano, censito in catasto alla pagina 13808, foglio 94, particella 23; (26) Fondo rustico sito in Castelvetrano, Contrada Petrulla, esteso ettari 4.62.50, censito in Catasto alla pagina 23139, foglio 94, particelle 163 e 120; (27) Fabbricato rurale di are 1,40, sito in Castelvetrano, località Inchiusa, gravemente danneggiato dagli eventi sismici del gennaio 1968, costituito da quattro piccoli vani ed un ingresso al piano terra, da due piccoli vani ed un gabinetto al piano ammezzato e da due vani, camerino e cucina al primo piano, con annesso piccolo spiazzo di terreno colonico di mq.45, circa risultante da fabbricato rurale, censito in Catasto a nome di RICEVUTO Ada, al foglio di mappa 94, particella frazionata 23, sub 1; (28) Fabbricato sito in Partanna, Via Vittorio Emanuele contraddistinto dai numeri civici 94, 96 e 98, avente ingresso anche dalla Via Caprera, nr.36, gravemente danneggiato dagli eventi sismici del gennaio 1968 e da demolire, composto da un piano seminterrato, da 4 vani ed accessori al piano terra, 7 vani ed accessori al primo piano e da 3 vani ed accessori al secondo piano, in parte ad area libera sovrastante ed in parte sovrastante a fabbriche di proprietà di RANDAZZO Giuseppe ed in parte sottostante a fabbriche dello stesso RANDAZZO, tutto incluso e nulla escluso, senza alcuna riserva ed a cancello chiuso, il tutto censito in Catasto in parte alla pagina 3651, foglio di mappa 35/A particella 1520, sub 10 ed in parte alla pagina 2956, foglio di mappa 35/A particelle 1520, sub 2, 3 e 4. Nella nota di trascrizione, a margine, viene precisato che il foglio di mappa 35/A, corrisponde al foglio di mappa 35; (29) Appezzamenti di terreno estesi complessivamente ettari 4.33.80 con annesso fabbricato rurale siti in Castelvetrano ed in particolare: - appezzamento di terreno, sito nel territorio di Castelvetrano, Contrada Zangara, località Inchiusa, censito in Catasto alla pagina 124738, foglio di mappa 94, particelle 15 e 16; - appezzamento di terreno, sito nel territorio di Castelvetrano, Contrada Zangara, località Inchiusa, censito in Catasto alla pagina 124738, foglio di mappa 94 particella 19; - fabbricato rurale costituito da diversi ambienti al piano terra ed al piano primo, censito in Catasto alla pagina 124738, foglio 94, particella 22 di are 1,5; - appezzamento di terreno, sito in Castelvetrano Contrada Zangara, località Inchiusa, esteso ettari 2.35.90, censito in Catasto il primo alla pagina 124738, foglio di mappa 94, particelle 87 e 17; (29)Due appezzamenti di terreno e due locali autorimesse contigui siti nel Comune di Partanna e precisamente: - appezzamento di terreno, sito in agro di Partanna, Contrada Corvo, con accesso dalla Via A. Sanfilippo, esteso catastalmente are 11 e centiare 22, effettivamente di are 9 e centiare 50, censito alla partita 16877, foglio di mappa 36, particella 701; - appezzamento di terreno sito in territorio di Partanna, Contrada Corvo, oggi Via C. Colicchi, esteso effettivamente are 3 e centiare 70 e catastalmente di are 3 e centiare 20, censito alla partita 16877, foglio 36, particella 778; - due locali contigui adibiti ad autorimessa facenti parte di un edificio condominiale sito in Partanna, con ingresso dalla Via A. Sanfilippo, al piano seminterrato, e precisamente: ¨ locale autorimessa dalla consistenza catastale di mq.14, censito al foglio di mappa 36, particella 721, sub 42, int.12; ¨ locale autorimessa dalla consistenza catastale di mq.26, censito al foglio di mappa 36, particella 721, sub 44, int.1; (30)Complesso residenziale sito in Partanna, Via Calogero Colicchi, in corso di costruzione, le cui opere sono complete nella struttura, tompagnatura ed intonaco al rustico, costituito da 2 corpi di fabbrica adiacenti (edificio “A” posto a est ed edificio “B” posto a ovest) che si sviluppano su 6 elevazioni di cui una seminterrata ed insistente su un lotto di terreno di mq 870. Al piano seminterrato esistono le autorimesse singole alle quali si accede attraverso una rampa ed una corsia centrale che percorre i due corpi di fabbrica, ai piani terra, primo, secondo e terzo esistono 4 unità abitative per ogni piano (2 per ogni corpo di fabbrica), al quarto piano o attico, esistono due unità abitative (1 per ogni corpo di fabbrica). L’intero complesso, sito in via C. Colicchi, è iscritto al Catasto al foglio di mappa 36, particella 1095, in testa alla S.I.C.E.S. SRL (C.F.00303830822) ed è costituito da 34 unità immobiliari di cui 16 autorimesse e 18 unità abitative, così distribuite: - unità abitativa, particella 1095, sub 4, Via C. Colicchi piano terra, scala A, di mq.90, circa; - unità abitativa, particella 1095, sub 5, Via C. Colicchi, piano terra, scala A, di mq.104, circa; - unità abitativa, particella 1095, sub 6, Via C. Colicchi, piano terra, scala B, di mq.155, circa; - unità abitativa, particella 1095, sub 7, Via C. Colicchi, piano terra, scala B, di mq.107, circa; - unità abitativa, particella 1095, sub 8, Via C. Colicchi, piano primo, scala A, di mq.100, circa; - unità abitativa, particella 1095, sub 9, Via C. Colicchi, piano primo, scala A, di mq.111, circa; - unità abitativa, particella 1095, sub 10, Via C. Colicchi, piano primo, scala B, di mq.155, circa; - unità abitativa, particella 1095, sub 11, Via C. Colicchi, piano primo, scala B, di mq.121, circa; - unità abitativa, particella 1095, sub 12, Via C. Colicchi, piano secondo, scala A, di mq.100, circa; - unità abitativa, particella 1095, sub 13, Via C. Colicchi, piano secondo, scala A, di mq.111, circa; - unità abitativa, particella 1095, sub 14, Via C. Colicchi, piano secondo, scala B, di mq.155, circa; - unità abitativa, particella 1095, sub 15, Via C. Colicchi, piano secondo, scala B, di mq.121, circa; - unità abitativa, particella 1095, sub 16, Via C. Colicchi, piano terzo, scala A, di mq.100, circa; - unità abitativa, particella 1095, sub 17, Via C. Colicchi, piano terzo, scala A, di mq.111, circa; - unità abitativa, particella 1095, sub 18, Via C. Colicchi, piano terzo, scala B, di mq.155, circa; - unità abitativa, particella 1095, sub 19, Via C. Colicchi, piano terzo, scala B, di mq.121, circa; - unità abitativa, particella 1095, sub 20, Via C. Colicchi, piano quarto, scala A, di mq.176, circa; - unità abitativa, particella 1095, sub 21, Via C. Colicchi, piano quarto, scala B, di mq.183, circa; - unità autorimessa singola, particella 1095, sub 22, Via C. Colicchi, piano seminterrato, di mq.25, circa; - unità autorimessa singola, particella 1095, sub 23, Via C. Colicchi, piano seminterrato, di mq.25, circa; - unità autorimessa singola, particella 1095, sub 24, Via C. Colicchi, piano seminterrato, di mq.25, circa; - unità autorimessa singola, particella 1095, sub 25, Via C. Colicchi, piano seminterrato, di mq.25, circa; - unità autorimessa singola, particella 1095, sub 26, Via C. Colicchi, piano seminterrato, di mq.25, circa; - unità autorimessa singola, particella 1095, sub 27, Via C. Colicchi, piano seminterrato, di mq.25, circa; - unità autorimessa singola, particella 1095, sub 28, Via C. Colicchi, piano seminterrato, di mq.50, circa; - unità autorimessa singola, particella 1095, sub 29, Via C. Colicchi, piano seminterrato, di mq.50, circa; - unità autorimessa singola, particella 1095, sub 30, Via C. Colicchi, piano seminterrato, di mq.26, circa; - unità autorimessa singola, particella 1095, sub 31, Via C. Colicchi, piano seminterrato, di mq.26, circa; - unità autorimessa singola, particella 1095, sub 32, Via C. Colicchi, piano seminterrato, di mq.26, circa; - unità autorimessa singola, particella 1095, sub 33, Via C. Colicchi, piano seminterrato, di mq.23, circa; - unità autorimessa singola, particella 1095, sub 34, Via C. Colicchi, piano seminterrato, di mq.23, circa; - unità autorimessa singola, particella 1095, sub 35, Via C. Colicchi, piano seminterrato, di mq.23, circa; - unità autorimessa singola, particella 1095, sub 36, Via C. Colicchi, piano seminterrato, di mq.23, circa; - unità autorimessa singola, particella 1095, sub 37, Via C. Colicchi, piano seminterrato, di mq.22, circa. (31)Area urbana sita nel Comune di Partanna, estesa mq.43, censita in Catasto Urbano, al foglio 35, mappale 2772 ex 2257, Via Roma, snc, piano terra. (32)fabbricato sito in Menfi, Contrada Terranova-Cipollazzi, di vani 9,5, censito al foglio 83, particella 391, cat. A7, intestato a CASCIO Marisa Patrizia; (33)½ di un fabbricato sito in Partanna, Via Roma 158, di vani 3,5, censito al foglio 35, particella 350, sub 1, intestato a CASCIO Marisa Patrizia; (34)½ di un fabbricato industriale sito in Partanna, Via Castelvetrano snc, di mq.420, censito al foglio 78, particella 412, sub 1, intestato a CASCIO Marisa Patrizia; (35)½ di un fabbricato sito in Partanna, Via Roma 158, di vani 3,5, censito al foglio 35, particella 350, sub 1, intestato a PEDONE Giuseppe; (36)½ di un fabbricato industriale sito in Partanna, Via Castelvetrano snc, di mq.420, censito al foglio 78, particella 412, sub 1, intestato a PEDONE Giuseppe; (37)terreno sito in Partanna, Contrada Cassaro, esteso are 30 e centiare 60, censito al foglio 67, particella 118, intestato a PEDONE Giuseppe; (38)fabbricato con 7 unità immobiliari, sito in Partanna, Via Mazzini, censiti al foglio 88, particelle 752, sub 8, sub 11, sub 15, sub 16, sub 1 ed ½ di sub 2 e sub 3, intestato a PEDONE Giuseppe; (39)fabbricato, sito in Partanna, Via dei Vespri, censito al foglio 35, particella 936, sub 2, intestato a PEDONE Giuseppe; (40)½ di un terreno, sito in Partanna, Contrada Cassaro-Cerarsa, censito al foglio 67, particella 118, intestato a PEDONE Giuseppe; (41)2 immobili, siti in Partanna, Via Cavour, censiti al foglio 35, particella 897, sub 16 e particella 827, sub 22, intestati a CASCIO Salvatore (figlio di Rosario); (42)fabbricato, sito in Partanna, Piazza Rosario Sciacca, censito al foglio 35, particella 2436, sub 41, intestati a CASCIO Salvatore (figlio di Rosario); (43)2 immobili, siti in Partanna, Via Vittorio Emanuele e Piazza Rosario Sciacca, censiti al foglio 35, particella 2436, sub 17 e particella 2436, sub 46, intestati a CASCIO Onofrio (figlio di Rosario); (44)½ di un lotto di terreno, sito in Santa Margherita Belice, località Perrera Cannatello, esteso are 57.57 e censito al foglio 25, particella 89, sub C, intestato a CASCIO Vitino; (45)½ di due lotti di terreno edificabili, siti in Menfi, località Gurra di Mare, esteso are 5.55 e censiti al foglio 76, particelle 249 e 251, intestati a CASCIO Vitino; (46)½ di tre immobili, siti in Santa Margherita Belice, Contrada Cannatello, censiti al foglio 25, particelle 340, 370 e 373, intestati a CASCIO Vitino; (47)½ di un fabbricato, sito in Santa Margherita Belice, località Orto Grande, di mq.186, censito al foglio 30, particella 520, intestato a CASCIO Vitino; (48)½ di un fabbricato, sito in Santa Margherita Belice, Via Maggiore Toselli, nr.44, censito al foglio 29, particella 69/A, intestato a CASCIO Vitino; (49)½ di un fabbricato, sito in Santa Margherita Belice, ex Vicolo Di Giovanna, censito al foglio 29, particella 530, intestato a CASCIO Vitino; (50)1/3 di un lotto di terreno, sito in Montevago, località Caparrina, di mq.540, censito al foglio 10, particella 142, intestato a CASCIO Vitino; (51)1/3 di un lotto di terreno, sito in Montevago, località Pennino-Caparrina, di mq.8.190, censito al foglio 10, particella 143, intestato a CASCIO Vitino; (52)1/2 di un lotto di terreno, sito in Montevago, località Cannatello, di mq.5760, censito al foglio 41, particella 55, intestato a CASCIO Vitino; (53)1/4 di 5 lotti di terreno, siti in Montevago, località Caparrina, di ettari 3, are 67 e centiare 4, censiti al foglio 10, particelle 144, 224, 254, 223 e 146, intestato a CASCIO Vitino; (54)½ di un lotto di terreno, sito in Santa Margherita Belice, località Perrera Cannatello, esteso are 57.57 e censito al foglio 25, particella 89, sub C, intestato a BONO Elisabetta; (55)½ di due lotti di terreno edificabili, siti in Menfi, località Gurra di Mare, esteso are 5.55 e censiti al foglio 76, particelle 249 e 251, intestati a BONO Elisabetta; (56)½ di tre immobili, siti in Santa Margherita Belice, Contrada Cannatello, censiti al foglio 25, particelle 340, 370 e 373, intestati a BONO Elisabetta; (57)½ di un fabbricato, sito in Santa Margherita Belice, località Orto Grande, di mq.186, censito al foglio 30, particella 520, intestato a BONO Elisabetta; (58)½ di un fabbricato, sito in Santa Margherita Belice, Via Maggiore Toselli, nr.44, censito al foglio 29, particella 69/A, intestato a BONO Elisabetta; (59)½ di un fabbricato, sito in Santa Margherita Belice, ex Vicolo Di Giovanna, censito al foglio 29, particella 530, intestato a BONO Elisabetta; (60)2 lotti di terreno, siti in Santa Margherita Belice, Contrada Cannatello, esteso mq.4.091, censiti al foglio 25, particelle 371 e 372, intestato a CASCIO Onofrio (figlio di Vitino); (61)fabbricato, sito in Menfi, località Porto Palo, censito al foglio 75, particella 283, sub 6, intestato a CASCIO Maria Luana (figlia di Vitino); (62)imbarcazione da diporto iscritta al nr.VG5199/D del RID di Viareggio. Trattasi di imbarcazione a motore, denominata “CIVOLEVA” immatricolata il 22.05.2007, lughezza f.t. 13,50 metri, intestata a PEDONE Giuseppe; (63)Numerosi autoveicoli, in capo alle seguenti persone fisiche: · CASCIO Rosario; · CASCIO Vitino; · ACCARDO Maria; · CASCIO Marisa Patrizia; · PEDONE Giuseppe; · CASCIO Onofrio; · ACCARDO Rosa; · CASCIO Salvatore; · BONO Elisabetta; · FICANI Baldassare; · CASCIO Maria Luana; · GULLI’ Maria Filomena; · GANGA Sandra. (64)Disponibilità finanziarie varie, depositate presso numerosi Istituti di Credito, riconducibili alle stesse persone fisiche in precedenza indicate. Il valore dei beni sottoposti a sequestro è di circa 550 milioni di euro.