Facendo seguito a notizie di stampa dalle quali traspare il malcontento di alcuni cittadini nei confronti della situazione della SP n. 19, tratto San Biagio Platani-Alessandria della Rocca, il Settore Infrastrutture Stradali del Libero Consorzio Comunale di Agrigento precisa che la situazione descritta da immagini e video pubblicati subito dopo le piogge torrenziali che hanno interessato buona parte della nostra provincia, e in particolare la zona interna, è stata subito tamponata con interventi effettuati già al cessare dell'emergenza maltempo. Interventi effettuati non solo sulla SP n. 19, per la rimozione di fango e detriti anche di grosse dimensioni, ma anche su diverse altre strade dei tre comparti, e ricorrendo esclusivamente al personale stradale del Libero Consorzio. Un impegno notevole, con i pochi mezzi a disposizione di un Ente che attualmente dispone, dopo i pensionamenti degli ultimi anni, di appena un quarto del personale stradale previsto in organico e di mezzi meccanici assolutamente insufficienti, e tra questi un unico bobcat col quale si sono rimossi i detriti in tempi rapidi e in situazioni di lavoro molto difficili. Operazioni, peraltro, ancora in corso su altri tracciati.
    Questi eventi eccezionali metterebbero a dura prova anche una viabilità in condizioni decisamente migliori, ma purtroppo è ormai noto lo stato di estrema difficoltà finanziaria in cui il Libero Consorzio è costretto da molti anni ad operare a causa dei continui tagli ai trasferimenti di Stato e Regione. Appaiono pertanto ingenerose le critiche mosse all'Ente, per di più con immagini e video registrati nel corso di eventi assolutamente eccezionali e imprevedibili.