Si conclude a fine luglio l'attività di informazione e consulenza per gli operatori professionali della pesca sui finanziamenti a disposizione nelle varie misure del Fondo Europeo per la Pesca 2014-2020 (FEAMP). Gli esperti della Bio&Tech di Trapani, società che gestisce i desk informativi attivati dal Libero Consorzio Comunale di Agrigento nelle marinerie di Porto Empedocle, Licata e Sciacca, sono a disposizione sino al 31 luglio di quanti volessero fruire delle numerose opportunità offerte dal FEAMP per il sostegno e il rilancio della pesca professionale, secondo il seguente calendario di appuntamenti:

- a Sciacca (c/o Soc. Coop. L’Ancora, Vicolo Mazzola, n.8) sabato 7 e sabato 21 luglio dalle ore 9.00 alle ore 13.00;
- a Sciacca nella sede di Lungomare Cristoforo Colombo n. 11, giovedì 5, sabato 14 e martedì 31 luglio dalle ore 9.00 alle ore 13.00;
- a Porto Empedocle (Via Giotto n. 7) mercoledì 11 e martedì 24 luglio dalle ore 9.00 alle ore 13.00;
- a Licata (c/o Studio di Assistenza e Consulenza per i pescatori in Via Principe di Napoli n. 53) giovedì 12 e mercoledì 25 luglio dalle ore 9.00 alle ore 13.00.
   E' un'attività avviata dal Libero Consorzio Comunale di Agrigento nell'ambito dell'azione E2 del progetto UE “Tartalife - Riduzione della mortalità della tartaruga marina nelle attività di pesca professionale”- LIFE12 NAT/IT/000937. Attività che ha consentito il finanziamento di ben dieci progetti presentati dagli operatori professionali della pesca grazie alla consulenza ottenuta nei desk per 336.000,00 euro, ovvero il 50% dell'ammontare dei preventivi di spesa come da regolamento UE, e che è stata giudicata molto positivamente nel corso della recente visita del monitor della Commissione Europea, incaricato di esaminare e valutare l'andamento del progetto Life.