"Tra breefing,  sopralluoghi e inaugurazioni, il ministro Toninelli, visto il suo interesse per la Sicilia, non dimentichi la statale Agrigento - Palermo che fa il paio con la Agrigento - Caltanissetta per lo stesso rischio di blocco dei cantieri paventato ieri dall'assessore regionale alle Infrastrutture, Marco Falcone. Agrigento paga le conseguenze di una distanza da Palermo e Catania che, dopo anni di sovrumana pazienza dei siciliani, è ancora contrassegnata da deviazioni, restringimenti di carreggiata e semafori. Non credo che siano tollerabili ulteriori lungaggini prima di vedere ultimate due strade statali che servono ai pendolari, agli studenti  alle imprese, al turismo, all'intera economia dell'area. Né è ammissibile che si debbano  trovare ancora soluzioni nuove a vecchi problemi. Pronti alla mobilitazione abbiamo detto e lo ripetiamo, noi sindaci e anche tanti cittadini che sono stanchi di aspettare". Così il sindaco di Agrigento, Lillo Firetto circa il rischio di blocco dei cantieri sulle Statali Agrigento-Palermo e Agrigento-Caltanissetta.