Il Burkina Faso è main partner, unitamente alla Tunisia, della settima edizione del Blue Sea Land che si svolgerà a Mazara del Vallo dal 4 al 7 ottobre.Lo Stato del Burkina Faso, rappresentato da ministri, ambasciatori, alti dirigenti dei ministeri e importanti uomini d’affari, sbarcherà in Sicilia, all’expo di Mazara del Vallo, per presentare il programma di sviluppo economico e sociale del Paese e le proposte ed agevolazioni che il Governo intende offrire agli imprenditori della Sicilia interessati a sviluppare rapporti economici e commerciali con il Burkina e con i paesi dell’area del Cedao (Comunità economica dell’africa Dell’ovest).La delegazione governativa sarà composta dal Ministro delle risorse animali e della pesca, S.E. Sammanogo Koutou, delegato dal primo Ministro Thieba, dall’Ambasciatore in Italia, S.E. Joséphine Ouedraogo, da Madame Toure Sako, Segretario generale Institut des Hautes Etudes Internationales, dai dirigenti generali dei ministeri dell’agricoltura, della pesca e delle finanze.La delegazione avrà incontri istituzionali con le massime autorità della Regione (Nello Musumeci e Gianfranco Miccichè), con il Rettore dell’Università degli Studi di Palermo, Fabrizio Micari e i vertici dell’Ateneo, per la sottoscrizione di un protocollo di collaborazione ed interscambio con l’Università di Ouagadougou, con i Sindaci di Palermo e Mazara del Vallo (Leoluca Orlando e Nicola Cristaldi).Sabato 6 ottobre, alle ore 10, nella sala consiliare di Mazara del Vallo, il Governo del Brukina presenterà alle Autorità italiane e straniere, alle organizzazioni imprenditoriali, agli imprenditori e commercianti della Sicilia le opportunità di investimenti e le agevolazioni. Ai lavori interverranno gli assessori regionali Salvatore Cordaro e Domenico Turano,il delegato all’internalizzazione di Sicindustria Nino Salerno, il presidente del distretto della pesca Nino Carlino, ci sarà un dibattito aperto a tutti i presenti e, a seguire, incontri riservati con le imprese ed i commercianti interessati a sottoscrivere accordi con il Governo e con gli uomini d’affari burkinabé.Numerose imprese hanno già formulato proposte. I lavori saranno coordinati dall’avvocato Antonio TitoConsole Onorario del Burkina Faso in Sicilia, che ha dichiarato “sono fortemente soddisfatto del lavoro preparatorio svolto e felice perché si discuteranno importanti protocolli operativi tra Governo ed imprenditori, si avvierà il rapporto con l’Università Di Palermo e si rafforzeranno le relazioni con Stati europei che guardano con favore allo sviluppo economico e sociale del Burkina Faso e che avanzeranno concrete proposte di partenariato. È una grande occasione che colloca la Sicilia nel suo ruolo naturale di terra ponte con i Paesi in fase di sviluppo ed offre alle imprese della regione una importantissima opportunità di crescita commerciale ed economica”.