Dal 5 di marzo, se si voterà il 4, non sarò ne ministro ne deputato. Ho scelto di non ricandidarmi in Parlamento perché ritengo che servano dei gesti per dimostrare che tutto quello che ho fatto è stato dettato da una responsabilità nei confronti dell’Italia”. Lo ha detto il Ministro agrigentino Angelino Alfano leader di AP a Bruno Vespa durante la registrazione di Porta a Porta che andrà in onda questa sera.  Alfano era stato ministro della Giustizia durante il governo Berlusconi. Nel 2013 venne rieletto con Forza Italia, ma uscì dal governo insieme a numerosi parlamentari, quando Berlusconi decise di togliere la fiducia al governo Letta, per sostenere il suo governo e poi quelli guidati da Matteo Renzi e Paolo Gentiloni.